Cos’è un legamento collaterale radiale?

Il legamento collaterale radiale è una banda di tessuto connettivo fibroso che collega l’osso dell’omero nella parte superiore del braccio all’osso dell’ulna dell’avambraccio. Attraversando entrambe le articolazioni humeroulnar e humeroradial, che collegano l’omero all’ulna e alle ossa del radio, rispettivamente, si trova appena all’esterno del gomito su ciascun braccio. Questo legamento aiuta a proteggere la capsula articolare del gomito sul lato laterale rinforzando la parete della capsula. Inoltre, a causa del suo attaccamento al legamento anulare dell’osso dell’ulna, il legamento collaterale radiale aiuta a stabilizzare l’osso del radio nell’articolazione radio-ulnare prossimale.

Sul lato inferiore dell’epicondilo laterale dell’omero è dove il legamento collaterale radiale ha le sue origini. L’epicondilo laterale è il più esterno delle due eminenze ossee arrotondate alla base dell’omero ed è facilmente percepibile quando il braccio è piegato, proprio all’esterno del gomito. Da qui il legamento scende lungo il lato del gomito appena sopra l’osso del radio all’esterno dell’estremità dell’avambraccio e quindi si divide in due sezioni. La sezione posteriore taglia indietro verso l’ulna, l’osso sul lato del mignolo dell’avambraccio, dove si inserisce appena sotto il gomito lungo il margine laterale o interno dell’osso. Questo forma un legame diretto tra omero e ulna, tenendoli uniti e fornendo stabilità laterale al gomito.

La sezione anteriore, d’altra parte, scorre direttamente verso il basso dall’epicondilo laterale verso il raggio sul lato del pollice dell’avambraccio. Qui, dove il raggio incontra l’omero, il legamento collaterale radiale anteriore si fonde con il legamento anulare dell’ulna. Il legamento anulare è un legamento circolare che si protende lateralmente dalla parte superiore dell’ulna e che circonda la testa dell’osso del radio al suo fianco per formare l’articolazione radio-ulnare prossimale. Come un dito infilato in un anello, il raggio può ruotare in entrambe le direzioni all’interno del legamento anulare. Questo è ciò che collega il raggio all’ulna e consente all’avambraccio di girare avanti e indietro.

Poiché l’articolazione radio-ulnare prossimale si trova immediatamente al di sotto delle articolazioni humeroulnar e delle articolazioni omeroradiali nel gomito, qualcosa deve collegarla al gomito per tenere insieme l’intera struttura. Questo è ancora un altro ruolo del legamento collaterale radiale. Poiché la sua sezione anteriore collega l’omero al legamento anulare anche se non direttamente al raggio, aiuta a mantenere il raggio in posizione all’interno dell’anello del legamento e quindi assicura che entrambi i movimenti del gomito – flessione ed estensione – possano avvenire contemporaneamente alla rotazione dell’avambraccio.